Senza parole

Ho finito le parole. Le uniche rimaste sono quelle che non posso usare.
A volte vorrei utilizzarle, metterle nel mucchio con altre già sfruttate, così, per fare confusione e non far notare troppo la loro presenza.
Poi penso che no, non è il caso.
E cosa resta?

Un’immagine.
Una riflessione fatta col volume del pensiero tanto alto da poterne sentire l’eco.
Il sapore di un sabato mattina solitario.

[Foto scattata a Urbino il 19 febbraio di quest’anno]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...