Il tavolo ancheggia

Non c’è modo di dare un verso a questa giornata.
Provo a rimboccarla ma non va. A rivoltarla ma nemmeno.
Neanche col segnale di direzione obbligata.
L’asfalto è rotto, il lenzuolo bucato, manca un tassello per completare il puzzle.
Il tavolo ancheggia, ha un piede più corto.
Il cuore è aritmico, salta un battito ogni tre.
Va niente bene oggi.
Manca qualcosa di importante, so cos’è ma non lo dirò mai, per orgoglio.
Intanto faccio uno spessore per il piede del tavolo: almeno non mi sento del tutto inutile, anche se non sono sicura di riuscire a fare un buon lavoro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...