Accussì

Io vogghiu stari accussì. Accussì, abbrazzata cu tia.
A mia me veni i chianciri, u sai? Sì cc’u sai. Nun ci criru ca ‘n’u sai.
A mia me veni i chianciri picchì te vogghiu bbeni e ‘un tu pozzu riri.
‘Un tu pozzu riri sancuzzu, vita, cori. A nuddu ci pozzu riri. Muta.
Sssssssssssh. ‘Un si ni parra. Chi è, curò? Scantu? U me è scantu.
Ma ranni.
Ora passa. U fazzu passari. Riremu, voi? Avanti, forza, facemu finta ‘i nenti.
E riremu. Facemu finta ‘i nenti, curò, ca nenti succirìu.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...