Grazie

Tutto quello che ho imparato l’ho rubato agli errori, miei e degli altri.

Un anno fa ero a pezzi, piagata dal dolore di una perdita, perdita di qualcosa che non avevo mai avuto. La piaga si allargava sempre più. Ho scritto molto, ho letto molto, ho molto parlato. Nessuno ha ascoltato. La piaga cresceva, cresceva, crescevano le mie parole, si moltiplicavano i pranzi, sempre i pranzi insieme. Alla fine io c’ero, ero là, aperta, ad aspettare qualcosa. Qualcosa che non è arrivata.

Se non ho amato è stato solo per la mancanza di coraggio di qualcuno che non ha voluto fare un passo in più. C’era sempre quel pezzo di me, mi era rimasto in mano, volevo darglielo. È volato via.

Ho perso quel pezzetto ma ho trovato molto di più. E l’ho preso, lo tengo, senza paura. Perché ho imparato da chi si è negato tanto, pensando di non meritarlo, pensando che ancora non era il caso, né per me né per lui. Be’, che dire? Grazie.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...