Raccontami

Se una mattina, al risveglio, dovessi rendermi conto di non conoscerti ti chiederei di raccontarmi le cose più importanti di te. E poi quelle ancora più importanti.
Tu invece raccontami di come passi le tue giornate quando il ritmo è solo tuo e non nostro. Raccontami di cosa fai appena sveglio, di come fai colazione, cosa mangi. Raccontami cosa provi quando sono io a svegliarti con una telefonata, le emozioni, i sorrisi che non posso vedere.
Raccontami di quando vai a fare la spesa, quando compri gli ingredienti per preparare la cena agli amici. Che forse un po’ aspettano anche me. E io sono felice.
Non dirmi cosa hai fatto prima. Qualunque cosa sia va bene perché ti ha portato da me, mi ha portato da te. Non dirmi cosa farai dopo perché spero di esserci anche io, un po’, in questo dopo, anche da lontano.
Raccontami di quando ti manco, se ti manco, e di quando non ti manco tanto sei pieno di cose da fare. E poi raccontami la storia che amavi di più da bambino, così che possa raccontartela io se una notte ti svegli e fuori nevica e senti freddo.
Raccontami le cose piccole, di tutti i giorni, che fanno la tua vita piano piano. Magari troveremo, nel mio e nel tuo separati, anche uno spazio per noi e per il nostro ritmo e non saremo più tanto distanti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...